Gfk, a Natale ha vinto l’elettronica di consumo

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
iPhone contro tutti

GfK Retail and Technology Italia illustra il buon andamento delle vendite dei principali prodotti dell’elettronica di consumo nel mese di dicembre. Chi vince e chi perde, settore per settore

A Natale l’elettronica di consumo è andata bene. GfK Retail and Technology Italia fotografa il momento positivo delle vendite dei principali prodotti dell’elettronica di consumo che, anche quest’anno, sono stati tra i prodotti più gettonati nel periodo natalizio.

Bene i PC, ma con vendite inferiori alle aspettative. Nonostante il periodo di crisi l’informatica manda ancora segnali positivi per i Mobile PC.
La domanda è ancora in crescita, favorita da frequenti promozioni e da una presenza costante sui volantini, e quindi da prezzi decisamente aggressivi. Le vendite nel mese di dicembre hanno segnato un incremento del 17% (a quantità) e del 3% (a valore). Il prezzo medio, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, è sceso del 12%, attestandosi su un valore medio di 258 Euro.
Il segmento dei Notebook ha mostrato una crescita più contenuta, con un +3% a quantità ed un +1% a valore, anche se sviluppa ancora oltre il 78% delle vendite a valore dei Mobile PC.

In forte crescita i Tablet, di cui non si può decretare ancora il successo, sia perché non esiste un confronto con l’anno precedente, sia perché con volumi ancora contenuti, dunque è facile raggiungere nel breve periodo tassi di crescita a due o tre cifre.

La TV digitale svetta ancora tra i prodotti più acquistati, sull’onda dello switch-off in Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Benché il trend di crescita al nord sia stato più moderato rispetto alle regioni precedenti, i risultati di vendita sono stati comunque molto positivi.
I dati delle ultime quattro settimane di dicembre mostrano per i TV a schermo piatto una crescita sia a quantità (+27%) che a valore (+10%), prezzi medi in flessione (-13%). Il minor tasso di crescita a valore generato dalla flessione del prezzo medio, anche in questo caso, è dovuto sia ad una elevata attività promozionale, sia ad un incremento degli acquisti non solo nei grandi schermi ma anche in quelli più piccoli.
I LED Tv, ora disponibili praticamente in tutti i formati, costituiscono il segmento che registra la crescita più consistente: i LED hanno sviluppato oltre il 40% delle vendite (a quantità) ed oltre il 55% )a valore). Oltre il 50% dei LED TV sono state generate da schermi inferiori ai 23 pollici.
In parallelo, continua il trend positivo anche per i Decoder Digitali (STB), che segnano nelle ultime quattro settimane tassi ancora molto positivi (+62% a quantità rispetto allo stesso periodo del 2009). Le vendite sono sostenute dai modelli zapper (+86%) mentre i modelli interattivi MHP sono in flessione (-26%), ciò si deve al fatto che i consumatori non ricevono più trasmissioni TV in analogico. Al momento dell’acquisto di un decoder, i consumatori devono, quindi, decidere tra un prodotto zapper ed uno con funzioni interattive che sono separati da un differenziale di prezzo medio di 60 Euro.

Nella telefonia gli Smartphone sono in crescita, ma gli operatori in flessione a favore dell’open market. Dal settore telefonia mobile nel periodo natalizio emerge un debole segnale positivo (+2% a quantità) rispetto alle vendite realizzate nello stesso periodo dell’anno precedente. Le ultime quattro settimane di dicembre non sembrano essere state particolarmente favorevoli per gli operatori, le cui vendite di terminali sono in decisa flessione (-37% a quantità), mentre riprendono le vendite dell’open market (+12%).
Anche l’evoluzione delle vendite nei due principali segmenti di mercato cellulari e smartphone è molto diversa. Continua infatti la crescita del segmento smartphone in crescita dell’80% rispetto al dicembre 2009, grazie alla riduzione del prezzo medio (215 Euro a dicembre 2010 contro i 280 Euro del 2009). In flessione invece i telefoni cellulari (-10% a quantità) a dispetto di un ulteriore diminuzione dei prezzi medi che si attestano intorno agli 80 Euro, contro i 90 Euro del 2009.

Le Fotocamere digitali di nuovo sulla cresta dell’onda. Ecco i numeri.

Smartphone in grande crescita
Smartphone in grande crescita
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore