Giocare e non vedere

AccessoriWorkspace

rice Mellen è uno dei molti adolescenti appassionati di videogiochi

LINCOLN (Usa) – Brice Mellen è uno dei molti adolescenti appassionati di videogiochi. Brice però è molto più forte dei suoi coetanei, tanto più forte che spesso li batte giocando addirittura dando le spalle al video. Il ragazzo però non vuole in questo modo ridicolizzare i suoi avversari. Per lui infatti guardare o meno la TV non fa differenza. Brice è infatti non vedente ed è affetto fin dalla nascita dall’atrofia ottica di Leber. Si tratta di una grave malattia per cui il nervo ottico non è connesso alla retina. Brice ha sviluppato le sue straordinarie abilità grazie a un lunghissimo allenamento attraverso il quale ha memorizzato i suoni di ciascun gioco e le combinazioni dei pulsanti del controller: riesce così a visualizzare nella sua mente ciò che sta accadendo sul monitor in ogni momento, rispondendo alle differenti situazioni con le manovre più appropriate. Nella sala giochi più grande della città di Lincoln ha sbaragliato tutti gli avversari vincendo il torneo a Soul Calibur 2! La passione davvero non ha limiti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore