Giochi in abbonamento su iPad e presto su Android: i Netflix dei videogame

ManagementMarketingMobile OsMobilityNetwork
Angry Birds vale 9 miliardi di dollari

Apple permette a un’azienda di videogiochi di offrire titoli in sottoscrizione su iPad, un modello di business per ora riservato a riviste e giornali o film in streaming. Anche Android è al lavoro. UPDATE: Apple ha rimosso l’app di Big Fish

La casa di produzione di Seattle Big Fish Games passerà alla storia come il primo publisher di videogame che ha ottenuto l’approvazione da parte di Apple users access to dozens of tiper offrire titoli di videogiochi in abbonamento a 6.99 dollari al mese. Apple permette a un’azienda di videogiochi di offrire titoli in sottoscrizione su iPad, un modello di business per ora riservato a riviste e giornali.

I servizi “all-you-can-eat” finora erano appaggio soprattutto della musica e dei video in streaming e elle edicole digitali. Il modello di Big Fish Games, se verrà replicato, inaugura l’era dei Netflix dei videogame. L’app è per iPad, ma verrà replicata su smartphone e tablet Android.

Il piano di sottoscrizione di Big Fish prevede una versione del servizio con 30 minuti al giorno di videogame gratis ed è supportata dall’advertising. Il prezzo dell’abbonamento partirà da 4.99 dollari per salire, a inizio 2012, a 6.99 dollari, quando saranno aggiunti più titoli.

UPDATE 24-11: Apple ha rimosso l’app che utilizzava un modello in abbonamento. Apple ha cacciato Play Instantly! di Big Fish Games dal suo App Store. Il servizio a sottoscrizione è dedicato a riviste, video e musica. Ma non ai videogiochi.

Angry Birds
Videogame in abbonamento: per ora su iPad, presto su Android
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore