Gira in rete una bufala su Microsoft e Google

NetworkProvider e servizi Internet

Travestita da comunicato di Microsoft Corporation ma la compagnia smentisce.

Ecco il testo che passa per comunicato di Microsoft: «Gentile utente, un imprevedibile conflitto nei servers di un importante motore di ricerca, sta diffondendo nei PC degli utenti Internet, specialmente in Italia, alcuni errori nel file registro che potrebbero compromettere il corretto funzionamento del sistema operativo Windows. Non si tratta di virus, ma di conflitti generati da programmi che copiano e spediscono abusivamente la posta elettronica archiviata. Tali programmi si autoinstallano mentre si è connessi con i servers contaminati. Abbiamo accertato che tale contaminazione sta particolarmente interessando il motore di ricerca Google. L’espansione del problema potrebbe avere preoccupanti conseguenze. La preghiamo pertanto di aggiornare il suo Internet Explorer con la patch cumulativa 2003 che potrebbe migliorare la sua sicurezza. È disponibile fra gli aggiornamenti Internet Explorer. Tuttavia, ciò non è sufficiente per garantirle al 100% la risoluzione dei problemi segnalati, quindi sarebbe opportuno che, in attesa di soluzioni definitive, Lei si astenga da connessioni Internet con i seguenti siti contaminati: google.it, google.com, e in misura minore caltanet.it. Microsoft Corporation». La stessa Microsoft ha comunicato: «Girano e-mail apparentemente inviate da info@microsoft.it con oggetto: “Comunicato Microsoft”, che segnalano presunti problemi di alcuni noti motori di ricerca. Microsoft è totalmente estranea a questi messaggi».

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore