Gli Ad Blocker fanno rima con giovani

MarketingPubblicità
Gli Ad Blocker fanno rima con giovani
0 6 Non ci sono commenti

Il 100% dei maggiorenni under 24, infatti, usa adblocker più della media, ma anche il 42% delle femmine blocca i messaggi pubblicitari indesiderati

L’advertising online ha un nemico: gli Ad Blocker, le apps predilette dai giovani. Ma gli Ad blocks non sono l’unico ostacolo a limitare la pubblicità in Rete.

Oltre la metà delle pubblicità online non può essere vista. La metà dei messaggi pubblicitari online in Italia non è visualizzata, per problemi di viewability. Secondo Comscore, si tratta di un problema di visibilità: uno spot in Rete spesso rischia di non essere di fatto visualizzato dall’utente che naviga online, perché è stato posizionato in maniera infelice.

Gli Ad Blocker fanno rima con giovani
Gli Ad Blocker fanno rima con giovani

Il tasso di visibilità globale dei desktop display spazia dal 39% al 50%. Si passa dal 39% dell’Australia al 50% del Canada, dal 44% della Francia al 49% dell’Italia.

Significa che tra il 50% e il 61% degli spot online non si trovano nella posizione in cui gli utenti possono vederli. Per esempio, sono posti in fondo alla pagina oppure in altri punti dello schermo dove l’utente non butterà mai l’occhio. In Italia questa percentuale è il 51%: più della metà delle pubblicità non gode dell’opportunità di essere visualizzata.

La visibilità è il termometro che misura l’effettiva possibilità che un messaggio di digital advertising ha di essere visualizzato ed ottenere impressions, apparendo sul display con concreta possibilità di essere visualizzato e poi cliccato dall’utente.

Ma la scarsa viewability non è l’unico problema della pubblicità in Rete. Infatti, i cyber navigatori più giovani sono i più propensi ad usare adblocker, soprattutto i maschi: il 100% dei maggiorenni under 24, infatti, usa adblocker più della media, ma anche il 42% delle femmine blocca i messaggi pubblicitari indesiderati.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore