Gli aggiornamenti sponsorizzati di LinkedIn

MarketingNetworkSocial media
LinkedIn acquisisce Bizo
0 2 Non ci sono commenti

Gli Sponsored Updates permettono alle aziende di promuovere i contenuti – video, presentazioni, nuovi prodotti, eccetera – direttamente nel newsfeed degli utenti di LinkedIn

LinkedIn, il social network per professionisti, ha lanciato gli Sponsored Updates, per offrire alle aziende una marcia in più nel marketing per seguire, in maniera ancora più personale ed efficace, le proprie relazioni, legate all’azienda. Gli Aggiornamenti Sponsorizzati permettono alle aziende di promuovere i contenuti – video, presentazioni, nuovi prodotti, eccetera – direttamente nel newsfeed degli utenti di LinkedIn, con l’obiettivo di raggiungere un pubblico nuovo e sempre più vasto.

“Il Content marketing è al centro della strategia di Marketing Solutions di LinkedIn”, ha dichiarato Fredrik Bernsel, Marketing Solutions EMEA di LinkedIn. “Il nostro obiettivo è quello di sviluppare una piattaforma professionale di publishing, per garantire ai marketer l’opportunità di gestire al meglio il proprio business attraverso la condivisione di contenuti, rilevanti e pertinenti, con gli utenti di LinkedIn”.

Gli Sponsored Updates appariranno fra gli aggiornamenti degli utenti presenti sulla homepage di LinkedIn, e si riconosceranno in maniera chiara, essendo contrassegnati come “sponsorizzati”. I messaggi appariranno a prescindere dalla modalità di visualizzazione scelta (desktop, tablet, mobile) e saranno a disposizione delle aziende, su CPM e CPC, grazie a un bidding il più possibile in tempo reale. Le aziende potranno controllare  l’efficacia dei singoli messaggi e dell’intera campagna, attraverso un monitoraggio completo di opinioni e analosi insight, per ri-adattare le strategie in tempo reale.

LinkedIn introduce gli Sponsored Updates
LinkedIn introduce gli Sponsored Updates

L’esperienza per l’utente non cambierà né verrà interrotta. Il social network del business vuole assicurare un bilanciamento equilibrato tra post organici e sponsorizzati. Gli utenti potranno interagire con i singoli contenuti grazie alle classiche funzioni “Like“, “Condividi” e “Commenta“, con la possibilità di cliccare direttamente sul bottone che consente di “Seguire” l’azienda che ha creato la storia.

Adobe sta seguendo la fase di test degli Sponsored Updates di LinkedIn.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore