Gli assistenti personali evolvono con Apple Siri e Microsoft Cortana

ManagementMarketingNetwork
Microsoft Cortana su Windows Phone 8.1: ora un video rivela nuovi dettagli
1 0 1 commento

Microsoft lavora su Cortana, la risposta di Redmond all’assistente vocale Siri. Cortana sbarcherà su Windows Phone, Windows e Xbox One. Invece Apple Siri esce dalla Beta

Apple Siri su iOS 7 esce dalla Beta. Siri, che debuttò due anni fa in lingua inglese, francese e tedesca, per poi uscire in italiano solo l’anno scorso, aveva disatteso le aspettative degli utenti di Apple: troppo pubblicizzata dal marketing di Apple, risultava però inferiore al rivale Google Now. Adesso su iOS 7 Apple promette il salto di qualità: dal restyling dell’interfaccia alle migliore apportate al servizio, tutto concorre a rendere l’assistente vocale Siri più performante ed elegante.

Apple è dovuta correre ai ripari, non solo per mettere a tacere le critiche, ma anche per stare al passo con la concorrenza dei personal assistant. Una competizione sempre più agguerrita, visto che, oltre a Google Now, sta per scendere in campo anche Microsoft con Cortana. Cortana, il cui nome arriva dalla saga di Halo, parla con maggiore umanità rispetto a Siri e maggiore spontaneità. Cortana uscirà su Windows Phone, Windows e Xbox One.

Cortana, già presente come app zCortana (dove z indica la beta), arriverà anche su Windows Phone, il cui upgrade a Blue è atteso a inizio 2014. Sarà più di un’applicazione e consentirà di utilizzare i Windows Phone in modo più natuale grazie ai comandi vocali. La tecnologia personal assistant di Microsoft sarà in grado di adattarsi e di imparare, visto che è basato sulla tecnologia machine-learning e sulla knowledge repository Satori di Bing, che interconnette entità in maniera intelligente. Microsoft combinerà Bing, la tecnologia del linguaggio Tellme con funzionalità linguaggio-naturale-più-social-graph. Cortana spiega perché Microsoft non abbia mai venduto Bing: Bing è ben più di un motore di ricerca, bensì una tecnologia di indexing e graphing che equipaggia l’OS di Microsoft.

Infine, Google Now è in arrivo su Chrome, il browser di Google (versione per Windows). L’assistente per il sistema operativo di Android sta per sbarcare su desktop. Google Now fornirà informazioni dirette sul meteo, sport, traffico, voli, trasporti pubblici, appuntamenti, eventi, cinema, ristoranti e molto altro ancora.

La battaglia degli assistenti personali è, dunque, solo all’inizio.

Cortana su Windows Phone, Windows e Xbox One. Invece Apple Siri esce dalla Beta
Cortana su Windows Phone, Windows e Xbox One. Invece Siri esce dalla Beta
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore