Gli hacker accedono a 8 milioni di carte di credito

CyberwarSicurezza

Colpiti i possessori di carte Visa, MasterCard, Amex e Discover

Discover Financial Services e American Express si sono aggiunte martedì scorso allelenco di compagnie che hanno notificato che un hacker ha aperto una breccia nel sistema di sicurezza della compagnia che processa le transazioni per conto dei commercianti. Discover e American Express non faranno sapere quante carte sono state coinvolte. MasterCard ha invece valutato che globalmente, su circa otto milioni di account, colpiti grazie alla falla di sicurezza, 2.2 milioni sarebbero carte MasterCard. Le carte Visa infette sono 3,4 milioni. Nessuna delle quattro compagnie coinvolte ha voluto rivelare lidentità della compagnia il cui sistema di sicurezza è stato violato. Lunedì scorso, John Abrams, portavoce di Visa, ha dichiarato che nessuna delle loro carte compromesse è stata usa fraudolentemente. Il portavoce di MasterCard non ha saputo dire se qualcuna delle carte sia stata utilizzata fraudolentemente. American Express non ha riscontrato alcun dolo. Gli account colpiti rappresentano circa l1% dei 574 milioni di account Visa e MasterCard negli Stati Uniti. I portavoce delle due compagnie hanno dichiarato di aver tempestivamente, lunedì scorso, notificato alle banche e agli istituti di credito i problemi riscontrati sulle carte di credito. Le compagnie che emettono le carte di credito hanno politiche di responsabilità nulla, per proteggere gli intestatari dalle carte dalla responsabilità di eventuali spese non autorizzate. Gli enti di difesa dei consuamtori raccomandano infatti di verificare i termini del contratto della carta credito per quanto riguarda i pagamenti non autorizzati. Dellindagine è stato incaricato lFBI.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore