Gli hacker sono troppo veloci

Sicurezza

La Cia invita alla collaborazione tra agenzie governative e network commerciali

La Cia non può prevedere gli attacchi ai sistemi informatici statunitensi. Questo è lavvertimento che arriva da alcuni responsabili dellagenzia governativa nel corso di un congresso sulla sicurezza tenuto lo scorso giovedì. Cè stato un miglioramento delle tecniche di controllo sui pirati informatici, ma allo stesso tempo cè stato anche un miglioramento delle tecniche adottate dagli hacker che impediscono alla Cia di intervenire in maniera preventiva. Lawrence K. Gershwin, esperto della Cia per il settore scienza tecnologia, ha riconosciuto Spesso arriviamo quando lattacco è già andato a termine. Non mi sento di assicurare troppo sulla nostra capacità di prevenire gli attacchi. Secondo Gershwin le maggiori insidie per i pc Usa, nei prossimi 10 anni arriveranno dai governi stranieri che, più di terroristi e singoli hacker, potrebbero decidere di adottare queste tecniche per causare danni agli Stati Uniti. Lagente ha avvertito anche dei rischi che porta alla separazione tra settore pubblico e privato; la divisione netta tra governo e network commerciali, e le scarse informazioni condivise tra le due parti, potrebbe portare a una situazione molto pericolosa. Gli interventi si sono conclusi con un forte invito alla collaborazione e dialogo tra le parti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore