Gli hacker sudcoreani sconfiggono Internet

CyberwarSicurezza

L’attacco è riuscito a mandare in tilt 3 dei 13 computer che ospitano gli
indirizzi Dns di Internet

GLI HACKER della Corea del Sud sono riusciti a mandare in tilt 3 dei 13 computer che ospitano gli indirizzi DNS di Internet. Secondo l’agenzia Associated Press, in uno dei più gravi attacchi contro Internet dal 2002 gli hacker hanno inviato una quantità enorme di dati fasulli a UltraDNS, la società che gestisce i server destinati al controllo del traffico dei siti web che hanno un indirizzo che termina con .org e altri suffissi. Tra i server ?root? che gestiscono il traffico globale della Rete c’erano quelli del Dipartimento di Difesa degli Stati Uniti e dell’organismo primario di controllo di Internet. Gli attacchi sono durati per ore ma sono passati inosservati dalla maggior parte degli utenti di computer.L’attacco è stato meno grave di quelli avvenuti contro gli stessi sever ?root? nell’ottobre del 2002, grazie al fatto che da allora il loro carico di lavoro dei server èstato progressivamente distribuito in diversi punti del globo. Altre informazioni le trovate qui .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore