Gli hackers attaccano in forze

NetworkProvider e servizi Internet

Internet

A cura di Wallstreetitalia La rete mondiale dellInternet ha subito lattacco piu massiccio e sofisticato di tutti i tempi da parte di un gruppo sconosciuto di hackers. Il blitz e partito alle 500 pm ora di New York di lunedi ma e stato reso noto con 24 ore di ritardo. Si e trattato di quello che i tecnici definiscono un distributed denial of service (DDOS), sferrato da ignoti cyber-terroristi contro 13 gangli vitali (root servers) che in pratica costituiscono lossatura su cui si snoda lintera rete mondiale nota come World Wide Web, dove scorrono tutte le comunicazioni Internet del pianeta. I servizi segreti Usa e lFBI hanno avviato unindagine a tappeto per individuare i responsabili dellattacco. Non e trapelato nulla sullidentikit degli hackers, anche se qualche esperto ha ipotizzato che i cyber-terroristi potessero essere legati a gruppi del terrorismo tradizionale. David Wray, un portavoce del National Infrastructure Protection Center (NIPC) dellFBI, ha confermato da Washington che il Federal Bureau of Investigations e al corrente dellepisodio e sta indagando. Gli attacchi noti come DDOS sono in grado di far crashare i networks con linvio massiccio di una massa simultanea di dati (milioni di giga-byte) tale da rendere inutilizzabili le reti. Secondo vari esperti di sicurezza sul web lincidente e stato probabilmente il risultato di un bombardamento multiplo in cui gli hackers hanno concentrato il potere di decine o centinaia di computer contro i singoli network, in modo da impedirne il funzionamento. E stato il piu massiccio e piu complesso attacco di tipo DDOS mai sferrato contro il sistema dei root server, ha detto la fonte di una delle societa responsabili delloperativita dei server a livello mondiale. I frequentatori di Internet – compresi gli utenti di Wall Street Italia – non hanno subito alcun rallentamento o black-out a seguito dellhackeraggio, grazie alle misure di salvaguardia garantite dallattuale architettura mondiale del web. Nonostante cio un blitz dello stesso tipo, prolungato e piu massiccio, avrebbe potuto seriamente danneggiare le comunicazioni elettroniche sul World Wide Web, comprese le funzioni di e-commerce.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore