Gli incentivi per l’Adsl aiutano i giovani

AziendeBanda LargaNetworkProvider e servizi Internet
SOStariffe.it fotografa lo stato dell'Adsl Italia

Il Pacchetto Incentivi del governo non porta la banda larga nelle case di tutti gli italiani (azzerare il Digital Divide non è priorità), ma regala un bonus di 50 euro per l’Adsl. Bisogna però decidere in fretta: infatti il contributo sarà erogato solo a chi si abbona prima (fino al tetto di 20 milioni di euro di incentivi complessivi). Inoltre l’attivazione parte dal 6 aprile fino al 31 dicembre (ma la data finale è sottoposta al vincolo di copertura del bonus). Infine potranno ottenere il bonus solo giovani italiani per nuovi abbonamenti Adsl. Le Adsl nude? In Italia non convengono

L’Adsl in Italia piace, quando i cittadini non sono in aree escluse dal Digital Divide. L’ultimo pacchetto incentivi offre un bonus di 50 euro per i primi che si affretteranno ad abbonarsi a un nuovo pacchetto Adsl: il contributo è destinato ai giovani e fino a una copertura complessiva di 20 milioni di euro.

Fastweb ha lanciato TuttoFastwebDecennium con “connessione fino a 10 Mbit/s (in upload e download) per chi è raggiunto dalla Fibra Ottica e connessione fino a 20 Mbit/s (in download e fino a 1 Mbit/s in upload) per chi è raggiunto da ADSL Fastweb”.

Alice Adsl 20 Mega (più telefono, linea e Alice Home Tv) costa 53,90 euro.

Infostrada Adsl 20 Mega (più linea, telefono, Internet Key, Tv : TuttoIncluso, Infostrada Tv) costa invece 56,95 euro.

L’offerta Tiscali Unica Light permette di avere: la connessione ADSL flat fino ad 8 Mega con modem WIFI in comodato gratuito; la telefonia fissa verso numerazioni locali e nazionali a 0 centesimi al minuto e 15 centesimi alla risposta, con chiamate gratis verso i fissi Tiscali; una Sim Tiscali Mobile con 25 Euro di credito telefonico in omaggio e un costo di soli 8 centesimi al minuto per chi chiama da fisso Tiscali a SIM Tiscali e viceversa; il nuovo servizio Tiscali wiPhone abbinato alla SIM Tiscali per chiamare gratis dal cellulare nelle zone in copertura WIFI tutti i fissi nazionali e i numeri wiPhone, inviare sms gratuit i ai numeri wiPhone, accedere al proprio profilo di Facebook e Twitter.

Wind sconta del 50% la sua offerta Absolute ADSL. Si tratta di un’offerta commerciale ad attivazione gratuita anche su una nuova linea telefonica del costo mensile di 14,98 € (29,95 € dopo il periodo promozionale) che offre un collegamento illimitato fino a 8 Mega in download e 512 Kbps in upload. È compresa anche un’offerta di telefonia con chiamate locali e nazionali gratuite, soggette a 12 centesimi di scatto alla risposta e chiamate ai cellulari con scatto di 15 centesimi e tariffazione di 19 centesimi al minuto (a scatti anticipati di 60 secondi). Nnelle zone eventualmente non ancora coperte dalla rete di proprietà si potrà attivare Absolute ADSL in tecnologia VoIP con velocità ADSL fino a 7 Mega e al costo di 34,95 euro al mese, in promozione a 18,28 euro per i primi 6 mesi.
Capitolo a parte sono le “Adsl nude” (o naked Adsl): la possibilità, prevista da una delibera AgCom, in Italia rimane sulla carta a causa dei prezzi non competitivi. La  possibilità in Italia costa troppo: la naked ADSL di Tiscali, per esempio, costa 32,83 euro al mese (12,88 euro in più dell’offerta pari livello Adsl più linea telefonica); il risparmio è di appena poco più di tre euro rispetto alla somma tra canone Telecom (16,08 euro) e ADSL (19,95 euro); la all inclusive di Tiscali costa di meno, 29,95 euro al mese, come le proposte analoghe di Wind (29,95 euro) e Tele2 (29,90 euro); nessun risparmio con Joy di Fastweb e Alice Casa Internet (l’ADSL nuda di Telecom Italia a 37 euro al mese, non offre alcun vantaggio); Ngi, SìPortal e MC-link garantiscono una banda minima, ma i canoni per le ADSL nude sono più alti di quelli dei carrier principali.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore