Gli italiani, le nuove tecnologie e… la Santa Sede

Marketing

Conferme e novita del processo di informatizzazione in Italia

Di Michele Iaselli ROMA. Una recente indagine elaborata ai fini della redazione dellottavo rapporto sulla tecnologia dellinformazione e della comunicazione in Italia, ha accertato un buon grado di diffusione delle nuove tecnologie in Italia dovuta pero nella maggior parte dei casi allo spirito autodidatta ed allinteresse dellitaliano medio. In particolare, si e potuto rilevare che in Italia circa il 60% della forza lavoro usa il computer, ma che due terzi non ha ricevuto alcuna formazione specifica o addestramento. Notevole lexploit della telefonia mobile e degli sms, come anche della posta elettronica e della navigazione su Internet, anche se in questo settore si registra un limitato ricorso alle-commerce ed ai servizi informativi dei siti istituzionali. Indubbiamente, negli ultimi anni si e registrata una crescente automazione nel settore dei servizi ogni comparto della produzione si e ristrutturato per meglio sfruttare le risorse dellelaboratore elettronico. Anche la Pubblica Amministrazione come unimpresa di servizi e stata pertanto investita dal fenomeno dellautomazione. Il problema e che questa massiccia introduzione di computers non e stata accompagnata da unadeguata pianificazione formativa per cui, sia nel settore privato che in quello pubblico, si assiste ad uno scarto notevole tra le reali potenzialita tecnologiche ed il livello del loro effettivo utilizzo e quindi su un piano correlato si rileva unelevata difficolta nella gestione dei progetti. Inoltre nel nostro paese esiste un dato contrastante rappresentato da un aumento rilevante dei cybernavigatori, che pero non prediligono il commercio elettronico ed i siti istituzionali. Nonostante, pero, questi momenti di crisi bisogna riconoscere che il futuro e Internet e lo stesso Papa in una recente udienza settimanale ha rivelato la sua fiducia nella Rete, ammettendo che gli ultimi progressi nel campo dellinformazione e della comunicazione hanno offerto alla Chiesa delle possibilita insospettate per levangelizzazione a livello mondiale. [STUDIOCELENTANO.IT]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore