Gli spot di Google sempre più su misura

Aziende

Google AdSense sposa il Behavioral targeting: il nuovo sistema, basato su cookie, è frutto dell’acquisizione di DoubleClick. La pubblicità arriva mirata sui comportamenti e i gusti degli utenti

Lo spot diventa su misura? L’advertising di Google diventa comportamentale, con un nuovo sistema in fase di test che permetterà agli utenti di scegliere la pubblicità. Google AdSense sposa il Behavioral targeting: il nuovo sistema, basato su cookie, è frutto dell’acquisizione di DoubleClick, l’azienda che è stata a lungo contesa tra Microsoft e Google, e ha visto quest’ultima spuntarla.

Si tratta di un advertising basato sugli interessi degli utenti, grazie ai cookies in grado di tracciare le visite di un utente sui siti che sfruttano DoubleClick.

Chi visita più siti musicali, riceverà più ads mirate e calibrate sui suoi gusti, e così via.

Di recente lasocietà di AdAge.com ha illustrato il mercato dei server advertising (ad server). Da questa indagine emerge che Google con DoubleClick fa la parte del leone, mentre Microsoft arriva dopo Aol. Google con DoubleClick detiene il 56,5%, mentre Yahoo! è seconda al 9,7% e Aol è al 6,6%. Solo dopo aol, c’è Microsoft al 3,8%, tallonata da ValueClick al 3,7%.

Tempo addietro l’acquisizione di DoubleClick dal parte di Google ha fatto sollevare l’allarme Grande Fratello della rete. L’unione nelle stesse mani di troppe informazioni ha sollevato nei mesi passati molte preoccupazioni per la privacy degli utenti. Ma Google ha sbriciolato i cookies, riducendone la durata, come chiesto dall’Unione europea.

Leggi anche: Iab offre buoni principi agli inserzionisti

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore