Gli spot tv ora si fanno con Flash

Management

NetZero presenta i primi spot dedicati al grande pubblico televisivo prodotti con Flash

Facendo uso delle tecniche tipiche dellanimazione online, NetZero avrebbe risparmiato 2,1 milioni di dollari nei costi di produzione per gli spot televisivi. Il grande debutto per le inserzioni pubblicitarie in Flash sta avvenendo in questi giorni in occasione delle finali per il campionato Nba tra i Los Angeles Lakers e i Philadelphia 76ers. Brian Woods, a capo del marketing per NetZero, è convinto che lutilizzo di Macromedia Flash abbia aperto le porte a un risparmio sui costi di produzione. Utilizzando tecniche nate per il Web, la nostra società è in grado di creare degli annunci per una frazione dei costi normali, pur mantenendo le stesse possibilità creative dei mezzi tradizionali. Diciamo che riusciamo a stare anche al 2% rispetto ai normali costi di produzione di uno spot pubblicitario e quindi i prezzi per le inserzioni diventato molto interessanti. Macromedia sta spingendo sempre più per ladozione del suo sistema anche in campi che non hanno niente a che fare con il Web. Oltre agli spot di NetZero, Sony ha già annunciato che adotterà la tecnica per la creazione dei titoli per la sua PlayStation 2. Il minor spazio richiesto da Flash rispetto ai tradizionali movie, dovrebbe permettere di aggiungere ai dvd ulteriori livelli del gioco. Secondo una recente ricerca condotta da NPD Online, più del 96% dei pc statunitensi utilizza Flash per visualizzare i contenuti dinamici del Web.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore