Gli utenti mobili in banda larga saranno un miliardo

Dispositivi mobiliMarketingMobilityNetworkProvider e servizi Internet

Secondo Ericsson tablet e smartphone trainano i servizi Tlc in banda larga. Gli utenti di questi servizi mobili passeranno dal mezzo miliardo al primo miliardo nel 2011 e i 3,8 miliardi entro il 2015

Al Ces hanno spopolato gli smartphone Android con Tegra 2 (molti 4G Lte) e i tablet con Android 3.0 (HoneyComb). Al Gartner Symposium la società di analisi ha spiegato che è un mercato che varrà un trilione di dollari (a 12 zeri) entro il 2014. La voglia di tablet e smartphone sta insomma trainando banda larga e consumi Tlc.

Gli utenti di servizi mobili a banda larga passeranno dal mezzo miliardo al primo miliardo nel 2011, nel giro di pochi mesi. Basta vedere l’entusiasmo con cui i mass media hanno accolto la versione Verizon di iPhone 4 per capire la smartphone-mania nel mercato mobile.

Al CES 2011 è stato dato il calcio d’inizio all’era del 4G (LTE) e del Dual Core, per offrire agli smartphone velocità e potenza. I lavoratori mobili e flessibili hanno bisogni di avere non solo telefoni, ma Mobile computing tascabili, arricchiti con Web apps scaricate dagli application store, per essere più produttivi ancxhe fuori dall’ufficio.

Nel corso del 2010, una pietra miliare in termini di utenze di banda larga mobile è stata raggiunta con il superamento del mezzo miliardo di sottoscrizioni a livello globale“, ha spiegato Ericsson. “Ericsson stima che questo numero raddoppierà prima della fine del 2011“. Nel 2008, gli tenti di Internet mobile erano circa 200 milioni, ma entro il 2015 si prevede che si attesteranno a quota 3,8 miliardi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore