Globalfoundries corteggia nuovi partner: anche Nvidia?

Aziende

Dopo aver annunciato la prossima frontiera dei 22 nanometri, lo spin off di Amd sta per svelare strategia, nuovi partner e la nuova fabbrica a Malta nello stato di New York

Globalfoundries, nata dallo spin off di Amd, venerdì dovrebbe fare importanti annunci riguardo alla nuova fabbrica da 4.2 miliardi di dollari a Malta nello stato di New York (pronta nel 2012): riunirà l’elite dei produttori di chip. Entro i prossimi 30 giorni, saranno svelati i nomi, ma le indiscrezioni parlano anche di Nvidia, che sta valutando seriamente il passaggio.

I clienti principali di Globalfoundries saranno i produttori di processori low-power e wireless per il mercato dell’elettronica di consumo. Ma Globalfoundries punta a uno dei principali vendor dei chip grafici, Nvidia.

Altro cliente potrebbe essere ATI Technologies, l’unità di chip grafici di Amd.

Le due rivali Nvidia e ATI adesso utilizzano i processi produttivi a 40-nanometri (e oggi si rivolgono a Taiwan Semiconductor Manufacturing Company o TSMC), ma Globalfoundries competerà nel business a 28 nanometri, e di recente ha dato prova dei 22 nanometri, in cooperazione con Ibm.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore