GlobalValue si affida a Cisco

Aziende

La creazione di un’infrastruttura fabric application basata su tecnologie Cisco Systems ha permesso di consolidare le librerie e la gestione dei backup

GlobalValue dispone di un’infrastruttura di storage molto articolata e complessa che comprende dispositivi storage, server e SAN switch multi-vendor. Con circa 350 terabyte di storage gestiti e 1500 porte switched, GlobalValue si è posta come obiettivo il consolidamento della propria infrastruttura di storage e ha trovato in Cisco Systems una risposta ideale alle proprie esigenze. Attualmente, GlobalValue dispone di un’architettura dual data center (Campus) con sale dati posizionate in due edifici che distano circa 300 metri l’uno dall’altro nella sede di Torino, presso il Comprensorio San Paolo. Mettendo in collegamento, con connessioni in fibra, due dispositivi Cisco Mds 9509 situati nelle due locazioni è possibile salvare i dati delle applicazioni operative nel primo edificio e spostarli all’interno del sistema San attivo nel secondo Centro Elaborazione Dati, garantendo così un elevato livello di protezione delle informazioni. L’adozione di questa architettura ha permesso a GlobalValue di semplificare l’infrastruttura per la gestione dei backup, consolidando le librerie di nastri, precedentemente dedicate a specifiche isole applicative, migliorando livelli di servizio e utilizzo delle risorse. Attualmente, i due Mds dispongono, in totale, di 256 porte e permettono di effettuare il backup nelle due modalità Lan e Lan free tramite connessioni in fibra. IBM è stato il partner di riferimento nella fase di testing e di implementazione della tecnologia Cisco Systems.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore