Gmail previene l’impulsività della posta elettronica

Management

Ecco un servizio per evitare di pentirsi dell’ultimo messaggio spedito per posta elettronica: Mail Googles impedisce l’invio di email a tarda notte. Solo chi è lucido e sobrio, e risolve quesiti matematici, può inviare l’email

Utenti ubriachi o dall’email facile, non dovranno più pentirsi dell’ultimo messaggio spedito di posta elettronica, magari scritto e inviato sotto i fumi dell’alcool. Mail Googles impedisce l’invio di email a tarda notte, soprattutto per gli utenti che hanno alzato un po’ troppo il gomito. Solo chi è lucido di mente e risolve quesiti matematici, può inviare l’email e cliccare sul Send.

La funzionalità può essere attivata su Gmail, per evitare l’impulsività della posta elettronica. se entro un minuto, non sappiamo risolvere somme, sottrazioni e moltiplicazioni, Mail Googles decide che siamo sbronzi, e forse è meglio rinviare l’invio del messaggio di posta elettronica all’indomani, quando saremo tornati lucidi di mente.

Il livello di difficoltà di Mail Goggles, frutto del Gmail Labs, può essere impostato su misura.

Solo ieri un report ci avvertiva di quanto gli utenti siano menzogneri via email: il tasso di bugie sarebbe del 50% più alto che con la vecchia snail, lettera con inchiostro. A scoprirlo sono stati Liuba Belkin della Lehigh University in Pennsylvania, Terri Kurtzberg della Rutgers University, New Jersey, e Charles Naquin della DePaul University, Chicago

Ma con Mail Googles non potremmo inventare di essere sobri anche se ubriachi.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore