GoDaddy guarda alle PMI in Europa

AziendeMarketing
Telecom Italia e Microsoft, insieme per digitalizzare le Pmi
0 0 Non ci sono commenti

GoDaddy sbarca in Europa in 14 lingue e nomina Stefano Maruzzi Vice Presidente EMEA

GoDaddy, il provider di web hosting e nomi di dominio fondato nel 1997, sbarca in Europa e apre un Customer Care Center in 14 lingue. GoDaddy ha nominato Stefano Maruzzi (ex Yoox) Vice Presidente EMEA, che avrà il compito di guidare GoDaddy in un percorso di espansione a livello europeo, potenziando la presenza dell’azienda e ampliando l’offerta di servizi per le PMI in tutta la regione.

Il Customer Care Center europeo verrà inaugurato entro la fine dell’anno. Il servizio di GoDaddy offrirà supporto ai clienti in 14 lingue europee e sarà operativo nella tarda primavera del 2014.

La missione di GoDaddy consiste nel supportare gli imprenditori della piccola impresa nell’avvio di nuove attività, favorendone la crescita e aiutandoli a gestire il tutto con successo. Nello stesso modo in cui le piccole imprese sostengono l’economia globale, i servizi di GoDaddy permettono di sfruttare facilmente la potenza di Internet per milioni di proprietari di piccole imprese in tutto il mondo. I piani di espansione di GoDaddy in Europa prevedono di sviluppare una struttura e di investire in sponsorizzazioni e in pubblicità oltre ad implementare progetti per aiutare le imprese locali a crescere e a rafforzarsi.

GoDaddy sbarca in Europa in 14 lingue
GoDaddy sbarca in Europa in 14 lingue

 

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore