GoDaddy potrebbe quotarsi nel 2015

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
GoDaddy verso l'IPO, la seconda dopo il 2006
0 0 Non ci sono commenti

GoDaddy, il provider degli indirizzi web americano, potrebbe valere 4.5 miliardi di dollari. L’Ipo prevista a inizio 2015

GoDaddy vorrebbe sbarcare in Borsa l’anno prossimo. L’initial public offering (Ipo) di GoDaddy potrebbe avvenire a inizio 2015. Il provider degli indirizzi web potrebbe valere 4.5 miliardi di dollari, secondo il New York Post.

GoDaddy sta preparando la seconda initial public offering (IPO). Ma non è la prima volta di GoDaddy a Wall Street. La prima quotazione avvenne nel 2006 ma si verificò in una situazione sfavorevole. Poi il provider di web hosting e nomi di dominio fondato nel 1997, venne acquisita dal consorzio di private equity guidato da KKR & Co e Silver Lake nel 2011 per 2.25 miliardi di dollari.

GoDaddy verso l'IPO, la seconda dopo il 2006
GoDaddy verso l’IPO a inizio 2015, la seconda quotazione dopo quella sfortunata del 2006

Nell’autunno 2013 GoDaddy è approdato in Europa e ha inaugurato un Customer Care Center in 14 lingue. Stefano Maruzzi (ex Yoox) è stato nominato Vice Presidente EMEA: ha il compito di guidare GoDaddy in un percorso di espansione a livello europeo, potenziando la presenza dell’azienda e ampliando l’offerta di servizi per le PMI in tutta la regione. Il servizio di GoDaddy offre supporto ai clienti in 14 lingue europee e sarà operativo nella tarda primavera del 2014. La missione di GoDaddy consiste nel supportare gli imprenditori della piccola impresa nell’avvio di nuove attività, promuovendone la crescita e aiutando milioni di proprietari di piccole imprese in tutto il mondo a sfruttare con semplicità la potenza di Internet. I piani di espansione di GoDaddy in Europa prevedono lo sviluppo di una struttura e l’investimento in sponsorizzazioni e in pubblicità oltre all’implementazione di progetti per aiutare le aziende locali a crescere e rafforzarsi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore