Google acquisisce Plink e punta alla ricerca per immagini

AziendeMarketing

Google compra Plink per realizzare la Visual search. La sfida tra motori si sposta nella ricerca per immagini

Google è scatenata nello shopping: ha comprato la start-up inglese Plink e punta alla ricerca per immagini. La Visual Search è un vecchio “pallino” di Google per ottimizzare la ricerca online dei motori. La tecnologia PlinkArt consente di ricercare online non attraverso query (interrogazioni con parole chiave, per keyword) bensì attraverso immagini.

L’applicazione di Plink per Android ha registrato 50mila download: permette di fotografare un monumento, un quadro o altro, e ricevere informazioni sull’immagine inviata.

PlinkArt andrà a integrare Google Googles, la funzionalità presentata nelle scorse settimane. Google Goggles è un’applicazione per smartphone Android che permette di chiedere a Google, per esempio, di identificare punti di interesse turistici, libri o capolavori dell’arte inquadrandoli attraverso la fotocamera del dispositivo.

Google compra Plink
Google compra Plink
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore