Google acquista Pixate

AcquisizioniAziende
Google acquista Pixate
1 0 Non ci sono commenti

Per rafforzare le applicazioni mobili di design, Google compra Pixate, la startup californiana numero uno dei prototipi. Intanto, Google e partners annunciano Cloud Native Computing Foundation

Shopping estivo per il motore di ricerca di Mountain View. Per potenziare le applicazioni mobili di design, Google acquisisce Pixate, la startup californiana numero uno dei prototipi. Acquisendo Pixate, fondata nel 2012 a Palo Alto, Google vuole consolidare i suoi servizi per designer e sviluppatori di apps mobili, in un momento storico in cui è elevato il passaggio da Android ad iPhone.

Google acquista Pixate
Google acquista Pixate

Intanto, Google e partners annunciano Cloud Native Computing Foundation (CNCF), per formare un nuovo corpo industriale dedicato a tranare l’adozione di container technology e micro-servizi. Sono partner di Cloud Native Computing Foundation: Google, Linux Foundation e varie aziende interessate a promuovere container (Docker, CoreOS Docker, Red Hat, IBM, VMware e Intel). I Container sono al centro delle aziende di servizi cloud per far girare applicazioni in scala.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore