Google AdSense: quasi tre quarti dei ricavi agli editori

AziendeMarketingMercati e FinanzaPubblicitàWorkspace

Trasparenza. Google gioca la carta della glasnost per tendere una mano agli editori italiani in crisi di vendite e soprattutto per evitare guai con l’Antitrust italiano (che prima ha messo sotto indagine Google News, quindi Google AdSense). Per la vendita della pubblicità, Google ha reso noto la ripartizione dei ricavi da Google AdSense: il 68%

Trasparenza. Google gioca la carta della glasnost per tendere una mano agli editori italiani in crisi di vendite e soprattutto per evitare guai con l’Antitrust italiano (che prima ha messo sotto indagine Google News, quindi Google AdSense). Per la vendita della pubblicità, Google ha reso noto la ripartizione dei ricavi da Google AdSense: il 68% va agli editori, per quanto riguarda i contenuti; il 51% (comunque più della metà) per la ricerca online.

Ricordiamo che l’inserzionista compra lo spazio pubblicitario direttamente da Google, senza contatti con il sito di destinazione, e poi Google “gira” l’advertising ai propri partner: è un programma pubblicitario con cui chiunque abbia un sito può ospitare pubblicità attraverso Google, e guadagnare attraverso il proprio sito o blog.

Google ha fatturato nell’ultimo anno 15,6 miliardi di dollari, a cui vanno sommati gli introiti generati da altri siti pari a 7,2 miliardi.

Proprio nei giorni scorsi Google ha proposto all’Antitrust italiano un impegno in cui l’editore che vuol essere escluso da Google News non venga penalizzato sul motore di ricerca. Google inoltre scommette sulla condivisione ricavi per chiudere l’istruttoria in Italia. L’Antitrust ha messo sotto la lente Google (News) la scorsa estate con l’accusa di abuso di posizione dominante, in seguito alle accuse della Fieg. Non c’è solo Google News nel mirino dell’Antitrust italiano, ma anche il circuito dell’advertising online: l’Antitrust apre un nuovo capitolo per vedere chiaro nel funzionamento di Google Adsense.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore