Google allunga l’occhio sul 92% dei siti Web

Autorità e normativeSorveglianza

La sindrome del Grande Fratello accompagna Google: uno studio sulla privacy spiega come

La privacy in Rete è sempre più difficile. La sindrome del Grande Fratello accompagna Google: secondo un nuovo studio sulla privacy , messo a punto dalla School of Information presso l’Università della California, denuncia che Google non spia, ma allunga l’occhio sul 92% dei siti Web.

Dall’esame di cookies, beacons e altri trackers su 393,829 domini, risulta che i Google trackers appaiono su ben 348,059.Google è il player più dominante nel mercato della tracciabilità.

Google Analytics del resto è usato dal 71% dei domini, Google AdSense dal 35%, e Google DoubleClick dal 26%. Lo riporta The Register . Sfuggire all’occhio della BigG è difficile, se non una mission (quasi) impossible.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore