Google AMP rende veloce la lettura in mobilità

Dispositivi mobiliMobility
Google AMP rende veloce il Web mobile
7 7 Non ci sono commenti

Accelerated Mobile Page (Amp) di Google è uno strumento open source che permette il caricamento delle pagine dei siti da device mobili, quattro volte più velocemente del solito

Google lancia Accelerated Mobile Pages (AMP). Si tratta di un nuovo formato per caricare gli articoli in mobilità, fino a quattro volte più veloci. Leggere gli articoli su telefonino cellulare diventa più comodo e rapido.

Google AMP rende veloce il Web mobile
Google AMP rende veloce il Web mobile

Accelerated Mobile Page è uno strumento open source che permette il caricamento delle pagine dei siti da device mobili (smartphone e tablet) quattro volte più velocemente rispetto alle classiche pagine Mobile web: il tutto avviene scambiando fino a 10 volte meno di dati e tagliando drasticamente anche il traffico dati degli utenti.

AMP nasce per ostacolare la diffusione degli ad-blocking, strumenti che bloccano la pubblicità sui dispositivi mobili. Gli Ad-blockers – i software per nascondere la pubblicità online – portano Google a fatturare di meno. Se l’utente aspetta troppo, è insoddisfatto e frustrato, legge meno e cerca di evitare gli spot.

Ma gli utenti vogliono eliminare l’advertising dai siti web quando navigano da mobile per un unico motivo: per accelerare il caricamento delle pagine web. Per questo motivo Google lancia AMP: per mettere il turbo al caricamento delle pagine web su smartphone e tablet, spingendo gli utenti ad abbandonare gli ad-blocking.

Secondo IAB, un terzo di americani adulti utilizzava gli ad blockers a fine 2014. Da uno studio di PageFair e Adobe Systems, emerge che gli utenti sarebbero 45 milioni in crescita del 50%. Si stima che l’impatto degli ad blockers costi nel 2015 22 miliardi di dollari di mancati introiti ai publisher.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore