Google Apps presto in abbonamento

Aziende

Google sta progettando di far pagare una sottoscrizione mensile per Google
Apps for Your Domain: il set include Gmail, Google Talk, Calendar, Page Creator,
una pagina iniziale e Google Docs

L’ultima trimestrale di Google, con utili di un miliardo di dollari, non ha soddisfatto Wall Street. Google èin ribasso da giorni sulla scia dei risultati del quarter. Non l’hanno neanche risollevata granché le indiscrezione di una sfida di Google a PowerPoint (già ribattezzato, dopo Writley in Google docs, Presently: il programma di presentazione online in funzione anti Office di Microsoft). Ma Google ha altro in mente: sta pensando di fare business con Google Apps for Your Domain. Il set applicativo comprende: Gmail, Google Talk, Google Calendar, Google Page Creator, una pagina iniziale di start, e eventualmente foglio di calcolo e word processor di Google Docs. Secondo BusinessWeek , a far balenare l’idea di un Google Apps a pagamento (in sfida a Office Live di Microsoft) sarebbero state le richieste aziendali a utilizzare il servizio, e non solo dello small business. Google apps in origine doveva essere un’opzione semplice per chi non aveva la possibilità di pagare Microsoft Exchange server o Lotus Notes. Il pacchetto, completamente personalizzabile, non ha però attirato l’attenzione solo delle piccole aziende, bensì di colossi come Disney, Pixar e l’Università dell’Arizona. Gratuito nel beta testing, Google Apps for Your Domain molto probabilmente opterà per la versione a pagamento: un abbonamento (pochi dollari a utente al mese) verrà proposto nelle prossime settimane.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore