Google Art Project porta gli Uffizi sul Web

MarketingNetwork

La Galleria degli Uffizi sbarca in GoogleArtProject, accanto al Metropolitan e al Moma di New York, alla National Gallery e Tate di Londra. I progetti artistici sponsorizzati da Google

Il progetto dei musei online di Google si arricchisce di un nuovo prestigioso capitolo: anche gli Uffizi di Firenze sono a portata di mouse su GoogleArtProject, accanto al Metropolitan Museum e al Moma di New York, ai musei di Madrid, National Gallery e Tate di Londra. L’elenco è lungo e fa onore a Google che ha creduto da anni in questi progetti di digitalizzazione delle opere d’arte.

Con Google Street View è possibile da tempo passeggiare fra le strade virtuali di Pompei, visitare l’antica Roma in 3D, la Mesopotamia e anche El Prado di Madrid.

La Galleria degli Uffizi è invece finita nella rete di questo nuova ambiziosa iniziativa di Google: Google Art Project, realizzata con immagini in altissima risoluzione per vedere oltre 1000 immagini di opere d’arte con zoom e tour a 360 gradi delle singole gallerie d’arte, grazie alla tecnologia per interni di Street View.

Il Ministero dei beni artistici e culturali italiano, dopo l’accordo del MiBac con Google Books per la digitalizzazione di un milione di volumi dalle Biblioteche nazionali di Roma e Firenze (che si sono aggiunte ad altre 42 biblioteche mondiali) e quello con Street view per la mappatura delle principali aree archeologiche italiane, sta cercando di sfruttare la popolarità di Google, anche a fini promozionali. Il patrimonio storico artistico italiano su Google è uno spot per convincere i turisti a “visitare l’Italia”.

Nel caso dei libri online, Google ha coperto l’intero costo della digitalizzazione, e ha permesso alla  biblioteca nazionale di Firenze di risparmiare 30 centesimi di euro per pagina (come ha spiegato la direttrice Ida Fontana al Wall street Journal), in cambio dell’esclusiva.

Gli Uffizi con un click
Gli Uffizi con un click
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore