Google: bene l’advertising online, ma nel mobile deve accelerare

AziendeMercati e Finanza
Google: bene l'ads online, ma deve accelerare nel mobile advertising
1 0 Non ci sono commenti

L’advertising online traina i conti di Google. Ma Wall Street esprime delusione per il passaggio al Mobile

Google cerca i guadagni nell’advertising mobile, mentre la ricerca su desktop sembra sorpassata nell’era Mobile. Google è corsa al riparo, lanciando il Mobilegeddon: il motore di ricerca ha costretto i siti a riscrivere il codice per salire sui dispositivi mobili (smartphone e tablet), sventolando lo spauracchio della penalizzazione per i siti non ottimizzati per la visualizzazione su Mobile.

Google: bene l'ads online, ma deve accelerare nel mobile advertising
Google: bene l’ads online, ma deve accelerare nel mobile advertising

Con questa mossa, Google ha ridefinito il suo algoritmo di ricerca mobile, facendo concorrenza ad Amazon, Yelp e TripAdvisor. Inoltre, Google spinge sul download di apps specifiche su Android. Con queste mosse, il motore di ricerca vuole monetizzare il Mobile.

Ma i ricavi dal mobile search sono scesi dall’82.8 % al 68% nel 2014, in appena due anni, secondo eMarketer. Questo succede perché, nel Mobile, cambia il modo di cercare informazioni: si chiede su Twitter o agli amici su Facebook.

Il volume dell’advertising è salito del 13%, compensando il calo del 7% dei prezzi. Le vendite sono salite del 14% a 13.9 miliardi di dollari. Le entrate nette si attestano a 3.59 miliardi di dollari.

Google deve accelerare sul Mobile. Il 73% dei ricavi da advertising di Facebook derivano dal Mobile, mentre l’85% degli utenti si connette da smartphone o tablet.

Ieri Google ha svelato Project Fi ed offrirà versione a pagamento di YouTube.

Il titolo di Google ha guadagnato il 3,5% negli scambi di extended trading. È salito del 5.1% da inizio dell’anno.

Conoscete la storia della piattaforma Android? Misuratevi con un Quiz!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore