Google Buzz sposa più Privacy

Autorità e normativeSorveglianza

Google potrebbe creare una versione separata del suo social network Buzz rispetto a Gmail. Google ha apportato modifiche al nuovo servizio, in base ai feedback degli utenti

Se Google Buzz ha un modo per dare del filo da torcere a Facebook, è proprio salvaguardando la privacy: più tutela della riservitezza rispetto al rivale. I limiti di Buzz , illustrati inizialmente, vengono via via superati grazie ai preziosi feedback degli utenti.

Innanzitutto Google ha messo a punto modifiche a Buzz in direzione della privacy.

Ecco le principali modifiche apportate da Google Buzz: l’auto-following automatico dei contatti verrà sostituito da un suggerimento (una funzione per consegmare i potenziali contatti) da seguire o meno, a proprio piacere; inoltre Buzz non verrà più connesso in automatico ai propri account di Picasa Web Album e Google Reader (la decisione è lasciata all’utente la decisione); infine, le impostazioni di Gmail permetterà di nascondere Buzz da Gmail e perfino disabilitarlo completamente.

Google ha poi affermato che potrebbe realizzare una versione autonoma e separata del suo social network Buzz, senza però dividerlo da Gmail. “Abbiamo considerato, tra tutte le caratteristiche che aggiungeremo a Buzz in futuro, (l’idea di) creare una versione separata oltre a quella legata a Gmail”, ha detto a Reuters la portavoce di Google, Victoria Katsarou.

Google Buzz consente agli utenti di mettere in condivisione messaggi, foto e video con amici, familiari e colleghi online, e rappresenta la sfida di Google a Twitter e Facebook.

Leggi anche l’ANALISI con schermate: Google Buzz contro Facebook

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore