Google Chrome cresce a spese di Internet Explorer e Firefox

Management

A gennaio i dati di Net Applications mettono in luce un nuovo balzo di Google Chrome. Internet Explorer 8 supera IE 6. La campagna pubblicitaria di Chrome sbarca in Europa

A gennaio secondo Net Applications , Google Chrome ha conquistato il 5.2% di market share, guadagnando lo 0.57% rispetto a maggio. Ricordiamo che a metà gennaio è scoppiato il caso Google in Cin a, con l ‘assalto contro Internet Explorer 6 (afflitto da una falla, poi risolta, all’origine di un cyber-attacco contro Google e altre 33 aziende Usa).

Google Chrome cresce a spese di Internet Explorer e di Firefox (di cui Google è un supporter finanziario). Microsoft Internet Explorer è calato ancora di 0.51 punti percentuale al62.18%, mentre Mozilla Firefox è scivolato dello 0,2% a quota 24.41%. Per Microsoft c’è comunque una buona notizia: IE8 con il 22,31% ha sorpassato la versione 6 al 20%, mentre IE7 è fermo al 7,5%.

Apple Safari ha recuperato un modesto 0.05% attestandosi al 4.51% alle spalle di Chrome. La quota di mercato di Opera è calata dal 2.40% al 2.38%.

La lunga marcia di Google Chrome è iniziata da mesi. Dopo il sorpasso su Apple Safari (non digerito da Apple, come dimostra l’accordo in vista con Microsoft Bing e le parole sprezzanti di Steve Jobs contro Google ), Chrome adesso sembra proprio inarrestabile: Google ha lanciato anche la campagna pubblicitaria “vecchio stile” di Chrome su cartelloni e quotidiani: nelle metro e nelle stazioni ferroviarie di Londra, Parigi ed Amsterdam.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore