Google Chrome (release 2.0.156.1)

ManagementSistemi OperativiWorkspace

Le novita’ rispetto alla beta uscita alcuni mesi fa ci sono, anche se non immediatamente evidenti. Al di la’ delle correzioni dei bug finora rilevati, si segnala una nuova gestione delle finestre e il motore WebKit potenziato

Dopo aver testato, alcuni mesi fa, la prima beta di Chrome , il browser di Google sviluppato con codice open source Chromium, non potevamo lasciarci sfuggire l’occasione di provare questa nuova release “in corso d’opera”. Si tratta della versione 2.0.156.1, liberamente scaricabile dal canale dedicato agli sviluppatori.

Il file che è reso disponibile, quando avviato mostra una finestra che consente di “iscriversi” ad uno dei canali di aggiornamento previsti da Google: il primo permette di ricevere solo aggiornamenti ufficiali, il secondo di ottenere mensilmente anche update di versioni beta con semplici correzioni di errori, mentre la terza opzione consente di essere settimanalmente informati circa ogni eventuale aggiornamento. Fatto questo possiamo procedere con l’aggiornamento vero e proprio della nostra versione di Google Chrome.

1.jpg

La finestra per la selezione della modalità/frequenza/tipologia di aggiornamenti relativi a Google Chrome

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore