Google ci prova con l’email

NetworkProvider e servizi Internet

Parte la sperimentazione del nuovo servizio gratuito Gmail: per ora solo
in versione test e senza possibilità di registrazione, con 1GB di
spazio, la possibilità di effettuare ricerche tra le mail archiviate
grazie ad un potente motore di ricerca e filtri antispam.

L’annuncio è di Google: il nuovo servizio, all’indirizzo a differenza di quelli esistenti, è stato sviluppato con l’idea che gli utenti possano evitare di cancellare i propri messaggi o impazzire per trovarne uno, inviato o ricevuto che sia. Quindi, le principali caratteristiche: Gmail è dotato di un avanzato motore di ricerca in grado di organizzare automaticamente la posta in base a topic e consentire le ricerche attraverso mittente, testi e argomenti, nello stesso modo in cui fanno le ricerche sul web; una capacità di 1GB, circa 100 volte superiore a quella offerta dai principali servizi webmail: Yahoo! e Hotmail, per esempio, offrono rispettivamente 2 e 4 Mb (fatta eccezione per i servizi a pagamento). Inoltre, assicura la società, non sono previsti pop-up, né banner pubblicitari. I costi verranno coperti grazie a promozioni testuali. Gmail supporta i seguenti browser: Microsoft IE 5.5 e superiori (Windows); Netscape 7.1 e superiori (Windows, Macintosh, Linux); Mozilla 1.4 e superiori (Windows, Macintosh, Linux); Mozilla Firefox 0.8 ed superiori (Windows, Macintosh, Linux). Per ora Google non ha previsto il supporto POP3, dunque le email saranno consultabili solo sul web.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore