Google combatte il comment spamming

NetworkProvider e servizi Internet

Google corre ai ripari contro una nuova modalità di fare spamming: quella del «Comment Spamming»

MOUNTAIN VIEW, CA (USA). Si tratta di uno dei più recenti modi per fare un po’ di spamming: utilizzare le pagine dei blog dedicate esclusivamente ai commenti dei visitatori per inserire link pubblicitari. Il contenuto di questi «commentatori» è sempre il solito: farmaci, automobili, sesso, ecc. Google, che viene frequentemente utilizzato dagli stessi spammer per cercare le pagine dove inserire questi commenti, promette di combattere il fenomeno emergente. D’ora in poi, chi vorrà potrà inserire un tag (rel=”nofollow”) in modo tale che il crawler di Google non indicizzerà quella specifica pagina. Un modo semplice ed efficace per difendersi dagli spammer che trovano sempre nuovi sistemi ingegnosi per pubblicizzare i prodotti più disparati. La decisione del motore di ricerca numero uno al mondo verrà sicuramente adottata dalla (sempre crescente) comunità di blogger sparsi in tutta la rete, che trovava già alquanto minacciosa e inarrestabile la nuova modalità del comment spamming. StudioCelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore