Google contro la frode sui clic

Management

Il motore di ricerca rivelerà agli inserzionisti il numero di clic non validi
sulla loro pubblicità online

La frode sui clic potrebbe in futuro rappresentare una mina vagante per il modello Pay per clic di Google, che su AdWords basa il proprio business. Google cerca una soluzione contro la frode sui clic, permettendo agli advertiser di visionare il numero di clic non validi sulla loro pubblicità online. Una recente inchiesta condotta da Outsell ha quantificato il click fraud in 800 milioni di dollari: 15 click su 100 sarebbero truffaldini. Google vuole offrire trasparenza ai pubblicitari per dare maggiore fiducia al proprio business online. Google rileva e filtra le frodi sui clic, ma sarà con il nuovo sistema che AdWords consentirà di vedere i dati su base giornaliera, a partire dall’inizio dell’anno.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore