Google crolla nel nuovo conteggio dell’audience online

Workspace

Il nuovo sistema Nielsen premia Aol, Yahoo e Windows Live, ma penalizza la
BigG

La nuova metodologia di ranking adottata da Nielsen/NetRatings premia Aol, Yahoo e Msn/Windows Live, ma svantaggia Google. Lo avevamo già anticipato che il conteggio dei minuti è più favorevole a un approccio Web 2.0 rispetto a un search engine tradizionale (che invece guadagna audience nel Page view). Con il nuovo modello di Nielsen ecco la classifica Usa di maggio: primo AOL, seguito da Yahoo; MSN/Windows Live; Fox Interactive, proprietario di MySpace.com; Google; eBay; Microsoft; Electronic Arts; Apple e YouTube (proprietà di Google). Nel vecchio modello a Page view, a maggio i siti più visitati risultarono: Google, Yahoo, MSN/Windows Live, Microsoft, AOL, Fox, eBay, YouTube, Wikipedia e Apple. La differenza è pro Microsoft e Aol e a sfavore di Google.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore