Google Custom sotto la lente

Workspace

Il motore di ricerca su misura apre le porte ai search engine verticali e al
Web 2.0

A ciascuno il suo Google. Google diventa personalizzabile e, con il nuovo tool Google Custom Search Engine , consentirà ai siti Web di inserire Google all’interno delle proprie pagine, ma di adattarne l’indice ?tagliando? su misura i risultati ottenuti, in modo da renderli appetibili a utenze specifiche. Il Google su misura, ovvero Custom Google, diventa un motore dedicato, come un search engine verticale, che sposa le istanze del Web 2.0 (la personalizzazione) con il social networking. Chi adatterà la versione personalizzabile di fatto lavorerà per per Google, ottenendo però un motore di ricerca più attinente alle proprie esigenze e ai propri hobby. Google continuerà ad assicurarsi un’utenza fidelizzata (secondo ComScore nelle statistiche Usa è al 45% del mercato) e potrà estendere la propria influenza nel cosiddetto Web 2.0. Google con questa mossa sfida Yahoo Search Builder e Rollyo.com. Secondo le analisi che si susseguono in Rete in queste ore, Google Custom porterà il potere della BigG alle masse, ma soprattutto trasformerà le masse in imprenditori di AdSense. Anche Sterling Market

Intelligence scommette sulla riuscita della nuova iniziativa di Google, che mette l’accento sulla partecipazione ai profitti derivanti dai banner contestual i. Tuttavia non ci sono solo pro ma anche dei contri: secondo altri analisti,potrà aumentare anche il rischio delle frodi sui clic. Infatti il nuovo Google su misura contiene la pagina Make Money, ma la frode sui clic continua ad aleggiare come un fantasma. Infine, secondo Marissa Mayer, Vice Presidente delle divisioni Search Products e User Experience, ha scritto che ?Chiunque, aziende, organizzazioni, mamme, papà, teenager e maestri, potrà sfruttare la potenzialità della tecnolo gia di Google per crearsi un sistema di ricerca personalizzato?. La BigG entra nel Web 2.0 e offre una nuova modalità di interazione con i motori di ricerca, all’insegna della condivisione e del social networking.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore