Google dice sì alle richieste del Garante Privacy italiano

Autorità e normativeNormativa
Google si adegua alle richieste del Garante Privacy italiano
4 0 Non ci sono commenti

Google si adegua alle misure a tutela della privacy degli utenti italiani prescritte dall’Authority italiana. Verifiche periodiche monitoreranno lo stato di avanzamento dei lavori

Il Garante Privacy italiano ha ottenuto l’approvazione del protocollo di verifica contenuto nel provvedimento adottato lo scorso luglio. Google si adegua alle misure a tutela della privacy degli utenti italiani prescritte dall’Authority italiana. Inoltre, per la prima volta in Europa, saranno svolte verifiche periodiche per monitorare lo stato di avanzamento dei lavori.

Sotto la lente del Garante finiscono il motore di ricerca, la posta elettronica, i video su YouTube e il social network Google Plus.

Google si adegua alle richieste del Garante Privacy italiano
Google si adegua alle richieste del Garante Privacy italiano

Il Garante ha approvato il protocollo di verifica, annunciando che si passa dalla fase di prescrizione alla fase di realizzazione pratica, entro il 15 gennaio 2016: Google implementerà “tutte le misure a tutela della privacy degli utenti italiani prescritte dal Garante per la protezione dei dati personali e, per la prima volta in Europa, e dovrà assoggettarsi a verifiche periodiche che monitorino l’avanzamento dei lavori di adeguamento della propria piattaforma ad una normativa nazionale“.

In base al protocollo, sono previsti: aggiornamenti trimestrali per verificare l’avanzamento dei lavori; l’Autorità potrà effettuare presso la sede americana di Google verifiche di conformità alla disciplina italiana delle misure in via di implementazione; l’Authority eserciterà un monitoraggio costante.

Dal marzo 2012, Google ha riunito circa 70 policy privacy in un’unica semplificazione privacy che ha suscitato forti perplessità in Europa ed ha obbligato ad intervenire l’allora Commissaria alla Giustizia UE, Viviane Reding.

Il mercato mondiale dell’Advertising Online secondo eMarketer è dominato da Google e Facebook: il motore di ricerca di Mountain View è in lieve calo dal 31.55% al 31.10%.

Che cosa sapete dei trucchi e segreti di Google? Mettetevi alla prova con un QUIZ!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore