Google difende YouTube

CyberwarSicurezza

Il copyright mette alle strette il popolare sito di video condivisione, ma
Google ne prende le difese: la legge sul diritto d’autore non è stata violata

Google, quando ha acquisito YouTube lo scorso ottobre (per 1,65 miliardi di dollari), aveva affermato che aveva messo da parte una cifra consistente per difendere il popolare sito di video sharing. Ieri Viacom ha mosso guerra in tribunale contro YouTube , accusata di violazione del copyright e a cui è stato chiesto oltre un miliardo di dollari di danni. Ma ora scende in campo Google, a fianco della sua YouTube: non per patteggiare, quanto per difendere YouTube dalle accuse di Viacom. Google e Viacom sono in regola con il Dmca (Digital Millenium Copyright Act): se un’azienda che offre tecnologia per mettere in Rete materiale audiovisivo, cancella subito contenuti protetti da copyright, una volta avvisata dell’eventuale violazione del diritto d’autor e, l’impresa non viola il Dmca e quindi il diritto d’autore. Lo sostengono Google e YouTube, pronte a una controffensiva alla volta di Viacom. Google già in passato ha vinto cause simili a questa. YouTube non ha nessuna intenzione di lasciarsi intimidire dall’azione legale di Viacom, che – non a caso- sta per andare in Rete con un progetto rivale, Joost, fondato dagli enfent prodige di Skype.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore