Google-DoubleClick, la Ue gioca d’anticipo

Autorità e normativeNormativa

L’Unione europea intervista gli utenti del motore di ricerca prima della
richiesta ufficiale all’autorità antitrust

Il via libera dell’Antitrust Ue all’acquisizione da 3,1 miliardi di dollari di DoubleClick da parte di Google, nella Ue assume le forme, decisamente insolite, di un questionario. Google dovrebbe presentare la richiesta all’Antitrust dell’Unione europea entro metà settembre. Ma, secondo Reuters, la Ue ha giocato d’anticipo, inviando agli utenti di Google un questionario prima che l’azienda californiana richieda ufficialmente l’ok. Di solito i questionari a rivali e utenti vengono inviati dopo le richieste, mai prima. L’agenzia di stampa riferisce che la misura adottata sarebbe dovuta alla fusione “particolarmente complessa e controversa”. Anche negli Usa la Federal Trade Commission vuole vederci più chiaro sull’operazione Google-DoubleClick, richiedendo maggiori informazioni. Negli ultimi mesi la Ue e Google hanno avuto un fronte aperto sulla privacy degli utenti, risoltosi con una nuova policy della BigG.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore