Google e PA, accordo sui servizi online

Autorità e normative

Google ha firmato un protocollo di intesa con la Pubblica Amministrazione per aiutare i cittadini nella ricerca di parole chiave. Tutte le intese siglate dalla PA negli ultimi 12 mesi

Se cerco ‘pensione‘ nell’ambito dei servizi della P. A. voglio arrivare all’Inps e non alla ‘Pensione Rivabella’” ha detto Renato Brunetta illustrando il protocollo di intesa firmato da Google con la Pubblica Amministrazione (PA).

Google aiuterà la PA a capire quali sono i servizi più popolari, i siti più ricercati e quelli che recano informazioni di pubblica utilità scandagliabili dal motore di ricerca.

“Google gratuitamente prenderà in mano il cittadino per permettergli di indirizzare la posta elettronica certificata nella buca giusta, interpretando le esigenze di chi fa la richiesta”, ha poi detto Brunetta.

La firma del protocollo con Google, segue quella con altri colossi hi-tech dei mesi scorsi: la PA ha scelto il Voip di Microsoft , Adobe per la de-materializzazione, Ibm e Sun (ora Oracle) per la PA in azienda e la scuola digitale.

Inoltre venerdì è stato varato il (nuovo) Codice di Amministrazione Digitale per una PA senza carta. Il Cipe sta finalmente per sbloccare anche gli 800 milioni di euro per la banda larga (congelati a causa della crisi economica), che fanno parte del piano Romani da 1,47 miliardi di euro, necessari a E-gov 2012.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore