Google e utenti vittime di malware cinesi

CyberwarSicurezza

Individuata da G DATA una nuova truffa online che sfrutta il motore di ricerca per catturare dati sensibili degli utenti

G Data ha rilevato la presenza di una nuova minaccia informatica che utilizza il nome di Google per trarre in inganno gli utenti. Il meccanismo di diffusione è semplice: gli ignari utenti ricevono una falsa mail con dominio google e che notifica l’impossibilità di completare la procedura di pagamento per una campagna pubblicitaria; a questo punto viene richiesto di collegarsi al sito mediante un link indicato fornendo i propri dati dell’account Google AdWords. Il sito in realtà si trova su server cinesi che raccolgono questi dati per poterli poi utilizzare a fini commerciali ed in particolare per avviare campagne di advertising online a spese degli utenti. Le pagine pubblicitarie così create risulteranno nelle prime posizioni e porteranno a siti infetti. Il consiglio di G Data è di tenere costantemente aggiornato il proprio sistema antivirus e soprattutto il filtro antiphishing.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore