Google Flu Trends previene le epidemie

Management

Il servizio, per ora limitato agli Stati Uniti, cerca di prevedere in anticipo i picchi influenzali e la diffusione delle malattie

Google cerca di offrire un’applicazione Web per ogni necessità, accrescendo il proprio eco-sistema di servizi online con sempre nuove application utili. L’ultima è Google Flu Trends , uno strumento online per cercare di prevedere in anticipo i picchi inflenzali e la diffusione delle malattie.

Con Flu trends, corredato di news, “Epidemiologi, ufficiali sanitari, mamme con i bambini malati, (n.d.r.: sono in grado) di conoscere il livello corrente di attività dell’influenza nel proprio Stato, in base a dati in continuo aggiornamento nel corso della settimana”.

Google in camice bianco, non è però una novità in assoluto. Nato nel 2006, diventa pubblico il progetto HealthMap , una mappa aggiornata che consente di monitorare epidemie o l’insorgere di nuove malatti e nel mondo. Sulle mappe vengono incrociati e canalizzati i dati provenienti da Google News, dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) e dei gruppi di discussione, per controllare lo stato di salute della popolazione mondiale.

Si tratta di un servizio completamente gratuito, che ha ricevuto una donazione di 450mila dollari da parte di Google.org e, se per ora offre informazione a livello di Stati e province, ha l’ambizione di fornire informazioni affidabili per gli utenti dei paesi del Terzo Mondo o in via di sviluppo, dove essere a conoscenza di un’epidemia di colera o lebbra in un quartiere, può significare riuscire a salvare vite umane.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore