Google, Ford e Uber si coalizzano per le Self-driving cars

AziendeMercati e Finanza
Uber raggiunge i 2 miliardi di corse
1 19 Non ci sono commenti

Google, Ford e Uber formano una coalizione per spingere l’arrivo delle self-driving cars sul mercato

Google, Ford e Uber si uniscono in una coalizione che ha lo scopo di spingere l’arrivo delle self-driving cars sul mercato.

La cinese Volvo Cars, con base in Svezia ma proprietà di Geely, e Lyft, la rivale di Uber, fanno già parte di Self-Driving Coalition for Safer Streets.

Google, Ford e Uber si coalizzano per le Self-driving cars
Google, Ford e Uber si coalizzano per le Self-driving cars

La coalizione deve individuare standard federali e deve cooperare con i policymaker per trovare le soluzioni giuste ed opportune per l’adozione su strada delle self-driving cars, in maniera sicura e arrecando vantaggi sociali alla comunità. L’agenzia americana National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) combatte legislazioni “patchwork”: serve invece una normativa unitaria per tutti gli stati federali degli USA.

Proprio nei giorni scorsi Ford aveva dichiarato che i suoi competitor del futuro non saranno Gm o FCA, bensì le Google e le Apple cars. Apple ha assunto Chris Porritt, ex vice presidente del vehicle engineering di Tesla Motors ed ex Aston Martin: segno che le Apple cars non sono fiction.

Oggi 1.3 milioni di persone muoiono ogni anno per incidenti stradali. Secondo Uber, “le self-driving cars (evitando inutili congestionamenti del traffico e con una guida sicura, ndr) possono salvare milioni di vite umane“. La coalizione lavorerà anche con organizzazioni civiche, municipalità e aziende: una mobility efficiente e sicura è nell’interesse di tutti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore