Google Free Zone guarda al prossimo mezzo miliardo di utenti mobili

AziendeMarketing
Google Free Zone guarda al prossimo mezzo miliardo di utenti mobili

L’ambizione di Google consiste nel portare su rete mobile il prossimo mezzo miliardo di utenti. Google Free Zone è un nuovo programma che permette di connettersi gratis ai servizi di Google anche a chi non è abbonato a un piano tariffario per traffico dati

Google ha scelto le Filippine per svelare Free Zone, un nuovo programma in partnership con l’operatore mobile Globe Telecom, che permette ad ogni cliente della rete Globe, fornito di cellulare o smartphone con accesso ad internet, di connettersi gratis ai servizi di Google (la ricerca online, GMail e il social network Google+), anche se non è abbonato a un piano tariffario per traffico dati. Google Free Zone è un’iniziativa contro il divario digitale, volta ad incrementare gli utenti di telefonia mobile nei paesi in via di sviluppo,  sfruttando i servizi supportati dall’advertising.

Google Free Zone èè un servizio che semplifica l’uso di Gmail, Google+ e Google Search attraverso un dominio specialia, g.co/freezone. Una volta immesso il proprio account di Google, gli utenti possono visitare ogni link trovato nella lista della ricerca, senza pagare per il traffico dati, anche se un altro click verso un’altra pagina verrà poi contabilizzato a pagamento.

Anche Facebook ha un simile servizio, 0.facebook.com, ma l‘ambizione di Google consiste nel portare su rete mobile il prossimo mezzo miliardo di utenti. Google guarda al mezzo miliardo di possessori di telefonini dotati di connessione Internet, ma limitate funzionalità, di chi non ha mai posseduto un Pc.

Secondo GfK Group in Asia i cellulari ancora superano gli smartphone, nonostante il boom di questi ultimi.  Nelle Filippine gli smartphone, pur avendo registrato una crescita a tripla cifra, detengono il 24% del mercato di telefonia mobile. Android, che detiene tre quarti del mercato smartphone, non vuole perdersi la prossima ondata di “mezzo miliardo di utenti mobili”.

Google Free Zone guarda al prossimo mezzo miliardo di utenti mobili
Google Free Zone guarda al prossimo mezzo miliardo di utenti mobili
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore