Google Health è in beta

Management

Il servizio che porta online la cartella clinica si chiama Google Personal Health Record Tools

Google Health è in beta e sfida Microsoft HealthVault. Microsoft per prima ha avuto l’intuizione dell’interessamento degli utenti verso la sanità sul Web.

Il progetto di Google dei dati sanitari online riguarda una decina di ospedali partner come la Cleveland Clinic. A partire dalla cartella clinica online, gli utenti potranno effettuare ricerche sulla malattia, cercare un medico specializzato,

collegare il proprio profilo a una serie di servizi sanitari, diagnosi, news eccetera. Il servizio che porta online la cartella clinica si chiama Google Personal Health Record Tools.

Il nuovo servizio online di Google per la conservazione dei dati clinici personali non sarà supportato dalla pubblicità, ha recentemente dichiarato Eric Schmidt, CEO dell’azienda di Mountain View.

I dati potranno essere richiamati e consultati soltanto dall’utente tramite l’inserimento di nome utente e password personali.

Il vantaggio consisterebbe nella “portabilità” dei dati, consultabili da qualunque computer connesso a Internet, da un operatore sanitario a un altro, comunque mai senza il consenso del paziente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore