Google, il motore del turismo

NetworkProvider e servizi Internet

In occasione del Bit, un’indagine di Google Italia ha rilevato come il 95% di chi usa Internet per trovare informazioni o acquistare un viaggio utilizzi un motore di ricerca come fonte di informazione

Il turismo beneficia di una sempre maggiore spinta dal mondo online, e chi cerca informazioni prima di acquistare un prodotto turistico passa sempre più spesso da Internet e soprattutto dai motori

di

ricerca. Una indagine di Google Italia ha rilevato come il 95% di chi usa Internet per trovare informazioni o acquistare un viaggio utilizzi un motore di ricerca come fonte di informazione. Google.it viene utilizzato 9 volte su 10. Questo rappresenta un beneficio sia per i navigatori, che accedono a informazioni, proposte commerciali, comparazioni di prezzo e promozioni in meno tempo e con maggiori possibilità di confronto, che per gli inserzionisti, i quali hanno la possibilità di raggiungere contatti qualificati con una soglia di attenzione molto alta e con un ritorno sull’investimento migliore di ogni altra attivita’ online (e spesso anche offline). Il 66% di chi acquista viaggi online sostiene che il motore di ricerca ha un ruolo essenziale nella scelta dei prodotti o servizi da acquistare. Oltre il 53% di chi cerca informazioni online acquista poi,sempre online, viaggi o servizi turistici. Le ricerche principali effettuate dai navigatori italiani riguardo il mercato turistico, sono risultate le seguenti (risposte multiple): ricerche riguardanti un viaggio o servizio turistico (83%); confronti di prezzo tra prodotti turistici diversi (75%); lettura di recensioni riguardanti i viaggi (66%); Prenotazioni di viaggi o servizi turistici (60%). Infine le categorie di prodotto più ricercate sono: Voli aerei (74%), Hotel (70%), biglietti ferroviari (55%), pacchetti viaggio (42%), case vacanza (32%), noleggio auto (32%), crociere (14%).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore