Google investe in progetti filantropici

Marketing

Il progetto si chiama Innovative Support to Emergencies, Diseases and Disaster

GOOGLE.ORG, braccio filantropico del numero uno delle ricerche sul web e dei link sponsorizzati Google, investirà 25 milioni di dollari in progetti finalizzati a scopi umanitari.

L’angelico progetto si chiama Innovative Support to Emergencies, Diseases and Disaster (InSTEDD) ed è un’organizzazione non-profit con l’ambizioso compito di aiutare le popolazioni del mondo a identificare e prevenire gli eventi catastrofici grazie all’uso del web e delle tecnologie per la comunicazione.

L’attività di Google.org riguarda in particolare la prevenzione di eventi catastrofici relativi all’ambiente naturale e sociale nel Sud-Est Asiatico e nell’Africa tropicale, ma anche il miglioramento della diffusione delle informazioni al fine di ottimizzare i servizi per le popolazioni più disagiate in India e nell’Africa Orientale, la stimolazione della crescita delle PMI, lo sviluppo di energie rinnovabili a basso costo e il favorire la messa in commercio di veicoli elettrici.

InSTEDD è nato da un’idea dell’epidemiologo Larry Brilliant, direttore esecutivo di Google.org, vincitore del premio TED, una fondazione che promuove progetti umanitari tramite la raccolta di fondi.

Altre informazioni le trovate su News.com .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore