Google lancerà NewsPass: la carta non morirà

AziendeMarketing

Google sta per lanciare NewsPass: non venderà il giornale legato al “brand name” come fa App Store, ma letture di pezzi. A Apple iPad si affiancheranno Tablet Android e Windows: per un’edicola digitale a 360 gradi

Google vuole aprire la “rete ai vecchi giornali” lanciando Google Newspass, sistema per la lettura “a pezzo” dei giornali sulla rete, un App Store più aperto di quello di Apple per iPad. Lo riporta Repubblica.it. In corso sono trattative “con gli editori, il lancio è imminente, il sistema di micropagamenti è Google checkout“.

Google non venderà il giornale legato al “brand name” come fa App Store, ma letture (frammentarie) di pezzi, adatte al lettore del Web 2.0, multi-tasking e in cerca di più fonti.

Non c’è dunque il requiem della stampa cartacea, che ha fatto la storia delle democrazie occidentali. Anzi, Krishna Bharat, padre di Google News, intevistato da La Stampa, afferma di comprare ancora i giornali cartacei: ” Compro il New York Times ogni mattina. E poi settimanali come l’Economist e il New Yorker, il mensile Atlantic. Sono cresciuto in India, leggendo molti giornali, in casa mia entravano almeno due quotidiani. E poi ascoltavamo la Bbc alla radio. Internet non c’era, ma leggevamo pure Time magazine e Newsweek. Come vede, avevo a disposizione molte fonti di informazione…”.

Oggi Google News, l’aggregatore di news o collettore di notizie che fa tremare i polsi ai grandi editori mainstream, nato nel 20% del tempo libero lasciato da Google agli sviluppatori, è visto dalla stampa mainstream come il fumo negli occhi.

Ma Krishna Bharat replica: “Furono gli editori a decidere di mettere i loro contenuti online gratuitamente, cercando il guadagno con la pubblicità“. La crisi ha poi fatto loro cambiare idea. Oggi iPad sta traghettando i lettori dalle news gratis ai contenuti a pagamento, dalla carta all’edicola digitale.

Ma Google News non odia la stampa e non vuole rimanere tagliata fuori dall’innovazione: il tutto gratis non è al tramonto, ma sta emergendo un modello ibrido. La monetizzazione passerà da iPad e dai Tablet Android e Windows in arrivo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore