Google risolve la falla in Android

MarketingMobile OsMobilitySicurezzaSoluzioni per la sicurezza
Risolta falla in Android da un team italiano

Google sana la falla lato server senza obbligare gli utenti di Android ad aggiornare il sistema operativo con un update forzato

La corsa contro il tempo di Google è giunta a buon fine: risolta in “tempi record” la vulnerabilità ClientLogin, che colpiva il 99% dei dispositivi Android, grazie a una’azione lato server, che stoppa la falla nei token di Android senza obbligare gli utenti ad effettuare un update forzato. Gli ingegneri di Googlehanno subito riconosciuto la falla denunciata da ricercatori di un’università tedesca e, senza peredere tempo, hanno trovato un “cerotto” lato server senza costringere gli utenti ad aggiornare, come invece era successo per Apple con iOS 4.3.3.

Il tempismo nel risolvere una falla è indice di serietà e sicurezza IT. La vulnerabilità poteva esporre i dati personali degli utenti a servizi remoti curiosi. I ricercatori dell’Università tedesca di Ulm avevano scoperto la vulnerabilità nella quasi totalità degli smartphone Android, una falla che risiedeva nel sistema di autenticazione non cifrato del sistema operativo mobile. Male intenzionati avrebbero potuto trafugare dati personali di Facebook, Twitter, del Calendario di Google e accedere a dati sensibili presenti nei server di Google, ogni volta che l’utente accede a una rete Wi-Fi aperta o non protetta. Ma Google è corsa ai ripari, correggendo l’insidioso bug.

Google risolve la falla in Android
Google risolve la falla in Android
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore